Perché aprire un e-commerce se sei un’azienda B2B

Un e-commerce ti aiuta a raggiungere nuove persone, gestire meglio il tuo business e soddisfare i tuoi clienti.

Possedere un'impresa è emotivamente appagante e arricchente. Decine di migliaia di nuove iniziative vengono avviate ogni anno. Le attività di e-commerce richiedono spesso meno capitale e meno tempo per partire rispetto alle operazioni di vendita al dettaglio o di servizi fisici. Allora perché non buttarsi subito nel mondo della vendita online?

Se sei un’azienda B2B non ti serve un e-commerce. Le vendite si generano tramite passa parola, curando relazioni e contatti.

È un’affermazione vera solo in parte. Un’azienda B2B oggi può vendere anche e soprattutto online.

Il mondo post pandemia ha modificato l’organizzazione e i metodi di vendita di qualsiasi azienda, soprattutto delle aziende B2B che hanno visto sparire le fiere, gli eventi e le occasioni di incontro con i prospect da un giorno all’altro.

Ed ora, anche se la normalità sta riprendendo, ci siamo accorti che tante cose rimarranno perché in fondo ci piacciono, e tra queste rimarrà sicuramente anche la consapevolezza che un e-commerce può essere, e in alcuni casi è, un canale che apre le porte a nuovi mercati anche per un’azienda B2B.


Quali sono i vantaggi se apri un e-commerce?

  1. Puoi raggiungere nuovi clienti più facilmente.
    Sei online, quindi sei potenzialmente visibile al mondo, anche a chi non ti conosce. Chiunque può consultare i tuoi cataloghi e i tuoi prodotti. Sempre, 24 ore su 24, 7 giorni su 7. Inoltre, puoi anche scegliere di intraprendere una strategia di marketing per aumentare sempre più la tua base clienti cosicché il tuo mercato possa espandersi oltre i confini del passaparola.
  2. Gestisci meglio i tuoi clienti.
    Senza intermediari il processo d’acquisto diventa più semplice. Con un e-commerce, oltre ad automatizzare gli ordini, automatizzi anche le primissime interazioni con i clienti tramite l’utilizzo di un chatbot. Inoltre, in caso di acquisti ripetuti, i tuoi clienti si sentiranno molto più autonomi e i tuoi sales cureranno solamente la fase finale dell’acquisto, oltre al fatto che avranno più tempo per concentrarsi sulle strategie di vendita.
  3. Gestisci meglio i fornitori e rendi più felici i tuoi clienti.
    Se la tua azienda vende prodotti, un e-commerce è in grado di migliorare notevolmente anche la gestione del magazzino perché hai una piattaforma digitale sempre aggiornata che ti aiuta a pianificare in tranquillità l’assortimento futuro. I tuoi clienti saranno più tranquilli anche riguardo a consegne e tempi di spedizione, disponibilità di prodotti e servizi e infine, sanno sempre il prezzo che spenderanno perché è tutto tracciato.
  4. Aumenti le vendite offrendo servizi e prodotti nuovi ai tuoi clienti storici.
    Grazie ad un e-commerce proponi (tramite programmi e plug-in) nuovi prodotti/servizi ai tuoi clienti storici, o addirittura suggerisci potenziamenti d'acquisto. Puoi anche dedicare loro listini e offerte privilegiate. Tutto questo senza che debbano chiedere maggiori informazioni al tuo reparto vendite perché tutte le informazioni necessarie sono già consultabili on-line.
  5. Raccogli e analizzi e più facilmente tutti i dati che ti occorrono.
    Come fai a capire se i tuoi clienti sono davvero soddisfatti del tuo servizio e-commerce? Grazie ai dati, che sono fondamentali e che ti consentono di prendere qualsiasi decisione. L'analisi ti aiuta ad individuare ciò che funziona e ciò che potrebbe funzionare meglio, e ad osservare come si comportano gli utenti sul tuo sito. In questo modo potrai agire per implementare miglioramenti e suggerimenti aumentando quindi il grado di coinvolgimento.
  6. Ottimizzi la gestione generale del business integrando l’e-commerce con il tuo gestionale.
    Quando parliamo di e-commerce, parliamo anche di sincronizzazione del tuo gestionale (ERP) con il negozio online: questo ti permette di ottimizzare la gestione del tuo business evitando eventuali interruzioni che ci possono essere tra la gestione web degli ordini e la fornitura logistica e fisica. Con l’integrazione oltre a favorire i tempi e i costi di gestione velocizzi anche quelli di chiusura della vendita.

Quando non ti conviene aprire un e-commerce?

É vero, un e-commerce potrebbe non essere la soluzione ideale per tutti, come ogni cosa deve essere valutata attentamente. Se il prodotto o il servizio che offri richiedesse un alto livello di personalizzazione o di intervento umano potrebbe non essere il caso di aprire un e-commerce. Potresti invece realizzare un portale dove sia possibile prenotare una demo per provare i tuoi prodotti o servizi.
Se non rientri in questi casi, valuta seriamente la realizzazione di un e-commerce per portare online il tuo business.

Sì, ma abbiamo qualche numero?

The Future of B2B E-Commerce: Online Platforms, uno studio di Euromonitor International sul futuro dell’e-commerce per le aziende B2B, ha rilevato per l’Italia un trend di crescita del 16,4% annuo fino al 2026.

Di sicuro il futuro delle vendite si prospetta ancora ibrido, ma sarà sempre più decisivo per le aziende B2B creare o rafforzare la propria presenza online.

Noi di Creative Lab – design with love ti aiutiamo a portare online il tuo business creando il tuo e-commerce B2B secondo le tue esigenze.
Scrivici
se vuoi conoscerci meglio!

Ti va se ci sentiamo?